La mia foto
PESCARA Centrale, Italy


E COME POTEVA NON ESSERE ALTRIMENTI?
FIN DA BAMBINO AFFASCINATO, APPASSIONATO, MALATO D'IMMERSIONI, CHE CON AUTORESPIRATORI PRATICO DAL 1981, E FREQUENTATORE DELLA MONTAGNA, SPESSO SOTTO I SUOI OCCHI ARMEGGIO NEI PREPARATIVI CON BOMBOLE, PINNE, MASCHERE, EROGATORI, CORDE, ZAINI, SCI, RAMPONI E PICCOZZE.
LA SUA MENTE FRESCA, LIMPIDA E DIRETTA E' COSI' CHE MI VEDE.
QUI RACCONTO CON FOTO, VIDEO E PAROLE DI TUFFI ED ASCENSIONI.

martedì 10 novembre 2015

--immersioni: "RELITTO DELL'ADERNO' "



In passato questa nave si chiamava "ARDEOLA 3" ed ebbe alterne vicende e proprietari, fin quando nel gennaio del 1943 giunse in mano italiana (Lloyd Triestino) che lo ribattezzò "ADERNO'.
Nella ristrutturazione le furono installate 4 mitragliatrici per difesa contraerea, e quindi nel marzo del 1943 fu destinata al trasporto merci nel Mediterraneo.
Durante uno di questi viaggi, esattamente il 23 luglio del 1943, al largo del porto di Civitacecchia venne silurata ed affondata dal Sommergibile inglese H.M.S. TORBAY.
Si poggiò sul fondo fangoso ad una batimetrica di 58 metri in "assetto di navigazione".
Lunga un centinaio di metri, con la sezione poppiera staccata dal resto della nave, offre notevoli spunti d'immersione, d'esplorazione, di foto e video ripresa subacquea.
Per questa nostra prima ricognizione sommersa, dove a tutti gli effetti si pratica un'immersione "quadra" a poco meno di 60 metri dal pelo dell'acqua, abbiamo deciso d'ispezionare la parte anteriore caratterizzata dalla linea della prua dritta e verticale, tipica delle navi d'inizio '900.

Nessun commento:

Posta un commento

Ben lieto della tua visita, grazie. Se hai voglia di lasciare un'opinione puoi farlo qui. Ciao