La mia foto
PESCARA Centrale, Italy


E COME POTEVA NON ESSERE ALTRIMENTI?
FIN DA BAMBINO AFFASCINATO, APPASSIONATO, MALATO D'IMMERSIONI, CHE CON AUTORESPIRATORI PRATICO DAL 1981, E FREQUENTATORE DELLA MONTAGNA, SPESSO SOTTO I SUOI OCCHI ARMEGGIO NEI PREPARATIVI CON BOMBOLE, PINNE, MASCHERE, EROGATORI, CORDE, ZAINI, SCI, RAMPONI E PICCOZZE.
LA SUA MENTE FRESCA, LIMPIDA E DIRETTA E' COSI' CHE MI VEDE.
QUI RACCONTO CON FOTO, VIDEO E PAROLE DI TUFFI ED ASCENSIONI.

venerdì 3 giugno 2016

^^montagna: "ESPRESSO CALDERONE"


Veloce uscita scialpinistica fatta sabato 28 maggio '15.
Alle 7.00 siamo partiti dalla così detta Cima Alta della Piana di Laghetto vicino ai Prati di Tivo (TE).
Fino al Passo delle Scalette, nel Vallone delle Cornacchie, l'avvicinamento è in condizioni estive, poi via sulla neve. Superata l'ultima ripida impennata, alle 10.00 siamo sulla conca-depressione del Ghiacciaio del Calderone.
In discesa il Vallone delle Cornacchie, che è esposto ad est, diventa un naturale convogliatoio di luce e calore e si trasforma in una fornace che macera la neve e gli ... scialpinisti!
In alcuni tratti le nostre normalissime scivolate con gli sci, nonostante le contenute pendenze, fanno partire piccole lastre di slavinamenti di neve molliccia e sfatta. Noi, con gli attrezzi ai piedi, andiamo a cercarci zone più compatte.
Nonostante ciò ad orari impossibili, nella direzione opposta a quella della nostra scivolata, incrociamo folle di scialpinisti ritardatari che, sudando come fontane e con i visi paonazzi al limite del colpo di calore, con fatiche disumane lentissimamente s'innalzano verso l'alto. Solo ad osservarli è una sofferenza!
Più scendiamo e più il caldo diventa afoso, tant'è che una volta rientrati alle macchine a Cima Alta è impossibile non rimanere in mutande!

Nessun commento:

Posta un commento

Ben lieto della tua visita, grazie. Se hai voglia di lasciare un'opinione puoi farlo qui. Ciao