La mia foto
PESCARA Centrale, Italy


E COME POTEVA NON ESSERE ALTRIMENTI?
FIN DA BAMBINO AFFASCINATO, APPASSIONATO, MALATO D'IMMERSIONI, CHE CON AUTORESPIRATORI PRATICO DAL 1981, E FREQUENTATORE DELLA MONTAGNA, SPESSO SOTTO I SUOI OCCHI ARMEGGIO NEI PREPARATIVI CON BOMBOLE, PINNE, MASCHERE, EROGATORI, CORDE, ZAINI, SCI, RAMPONI E PICCOZZE.
LA SUA MENTE FRESCA, LIMPIDA E DIRETTA E' COSI' CHE MI VEDE.
QUI RACCONTO CON FOTO, VIDEO E PAROLE DI TUFFI ED ASCENSIONI.

lunedì 26 giugno 2017

^^montagna: "VIA BACHETTI-FANESI"

Esattamente sette giorni fa, 18 giugno, tutto il massiccio del Gran Sasso era stato investito dal transito di una veloce perturbazione fredda accompagnata da venti intensi che costringevano gli appassionati di montagna che erano in zona a coprirsi quasi alla maniera invernale.
A distanza di una settimana tutto il centro della penisola invece è sotto l'impulso della prima vera fiammata calda della stagione che in pianura si fa sentire le vampate con le alte temperature. A causa di ciò decidiamo di scalare sulla parete nord del Corno Piccolo che notoriamente anche d'estate sa regalare temperature più che "frizzanti" che richiedono un'adeguata copertura.
Inutili però sono state queste nostre congetture infatti, all'ombra dell'imponente bastionata di calcare della nord, oggi abbiamo persino sudato: il calore è arrivato fin quassù facendoci insolitamente trovare sgomberi da neve tutti gli "attacchi".
La via aperta dal forte ascolano Francesco Bachetti in cordata con Fanesi, è una perfetta linea che sale su dritta e verticale per tutta la parete uscendo sul filo della cresta di nord-est del Corno Piccolo poco sopra il suo secondo risalto.

Nessun commento:

Posta un commento

Ben lieto della tua visita, grazie. Se hai voglia di lasciare un'opinione puoi farlo qui. Ciao