La mia foto
PESCARA Centrale, Italy


E COME POTEVA NON ESSERE ALTRIMENTI?
FIN DA BAMBINO AFFASCINATO, APPASSIONATO, MALATO D'IMMERSIONI, CHE CON AUTORESPIRATORI PRATICO DAL 1981, E FREQUENTATORE DELLA MONTAGNA, SPESSO SOTTO I SUOI OCCHI ARMEGGIO NEI PREPARATIVI CON BOMBOLE, PINNE, MASCHERE, EROGATORI, CORDE, ZAINI, SCI, RAMPONI E PICCOZZE.
LA SUA MENTE FRESCA, LIMPIDA E DIRETTA E' COSI' CHE MI VEDE.
QUI RACCONTO CON FOTO, VIDEO E PAROLE DI TUFFI ED ASCENSIONI.

domenica 15 aprile 2018

^^montagna: "XXV Aprile"


Per il "mancato", diciamo così, incontro con la "XXV Aprile" della settimana passata, dopo 7 giorni abbiamo un nuovo appuntamento alla stessa ora sotto lo Sperone Centrale della Neviera (Peschio Pedone) nel massiccio del Sirente, con l'unica differenza che la temperatura è decisamente più alta, fatto che logicamente non ci farà trovare la bella neve dura e ghiacciata che avevamo sotto i ramponi la scorsa volta.
La salita nella parte bassa ci ha visti tra gli spalti rocciosi di un ampio canale. Proprio al termine di questo siamo andati decisamente verso la cresta di sinistra, raggiunta con qualche delicato passo di misto. Poi quasi sempre sul suo filo tra pini mughi, rocce, neve spesso molle ed il gran caldo, con perennemente incollati agli occhi i superbi panorami che il Sirente sa offrire.
Questa bella cresta termina dopo aver superato un paio di saliscendi su ripidi "gendarmi" su di una sella posta a circa 2150 metri, dalla quale sulla destra si perde quota in direzione del ripido vallone posto sulla dritta orografica del così detto Altare.

Nessun commento:

Posta un commento

Ben lieto della tua visita, grazie. Se hai voglia di lasciare un'opinione puoi farlo qui. Ciao